Il nostro blog

  • RALLY RAID FUEL SYSTEM BY GUGLATECH e N&M Team sui campi di gara.
  • RIVOLUZIONE NELLA FILTRAZIONE DELL’ARIA – REVOLUTION IN AIR FILTRATION
  • GEORGIA & ARMENIA 2018 – il fornaio in Armenia
  • N&M Team e SC-Project insieme per la Gibraltar Race 2018 con le Husqvarna 701.
  • GIBRALTAR RACE – TEAM MOTORRADTOSKANA&NORTECHFREESPIRIT
  • MOTORBYE – MICHELE BARBATO E VALENTINA PERRELLA
  • ROSARIO SALA
  • FRATELLI MORO MILANO – SOSTITUZIONE PNEUMATICI APRILE 2018
  • ARAI HELMETS & NØRTECHFREESPIRIT
  • JEANS TECNICI DA MOTO “MOTTO”…IL NOSTRO PARERE
  • APPLICAZIONE PREFILTRO GUGLATECH SU BMW F800GS ANNO 2009
  • INSTALLAZIONE VOLTMETRO DIGITALE SU BMW R 1200 GS ADV
  • COM’E’ STATA LA NOSTRA QUARTA EDIZIONE DELLA WINTER HEROES?
  • ROMANIA
  • NOVITA’ DAL NOSTRO PARTNER MYTECH!
  • NEWS DALLA NOSTRA WINTER HEROES 2018 !!
  • FILTRO BENZINA GUGLATECH HDM3D ACQUASTOP PER R 1200 GS ADV
  • IL NOSTRO EICMA…. CON MOTOREX !
  • MOTO E FANTASMI 2017
  • Una grande soddisfazione per un lavoro fatto con tanta passione.
  • EICMA 2017
  • Benvenuti nel nostro nuovo sito web!
  • RALLY RAID FUEL SYSTEM BY GUGLATECH e N&M Team sui campi di gara.

    RALLY RAID FUEL SYSTEM BY GUGLATECH e N&M Team sui campi di gara. 

     

     

    Jonathan Balducci e Giacomo Trisconi impegnati durante la Gibraltar Race 2018. Foto di Alessio Corradini

    Sono già due anni che l’N&M Team utilizza i prodotti della ditta italiana Guglatech Advanced Fuel Filtration! Nello specifico sia per la filtrazione del carburante sia il kit d’alimentazione, con filtro benzina esterno, che con una maggiore portata di carburante permette alla moto delle prestazioni ad alto livello.

    Il kit con filtro benzina esterno è particolarmente indicato per una veloce e facile sostituzione o semplice controllo, fondamentale sui campi da gara, consentendo un’assistenza sempre più veloce e performante.

    Le due Husqvarna 701 rally, utilizzate nella stagione 2018

    Il sistema filtrante completo serve per l’eliminazione del filtro benzina originale, a valle della pompa di alimentazione, per quelle moto che montano il filtro modelli Mahle KL97, Mahle KL15 o similari.

    Il kit comprende:

    • il kit eliminazione filtro CNC con portata maggiorata + fascette INOX W4 adatte all’immersione per i tubi di carburante (adatte anche per le benzine o miscele da gara),
    • Il kit tubazione esterno, sempre con fascette W4 INOX, e filtro automotive maggiorato da montare sul telaio(esterno al serbatoio).
    I due kit completi delle Husqvarna, alimentazione esterna e filtri carburante.

     

    Giacomo Trisconi alla partenza di un tratto cronometrato.

     

    Montaggio del kit d’alimentazione esterno nelle esperte mani di Norberto Ronchi.

    Smontaggio della pompa di alimentazione e svuotamento del serbatoio.

     

    Estrazione della pompa d’alimentazione e filtro carburante originale.

     

    Rimozione del filtro carburante.

     

    Posizionamento del kit Guglatech.

     

    Fissagio del kit Guglatech con le fascette in acciaio W4.

     

    Applicazione di due fascette in plastica a protezione anti sfregamento tubazioni carburante.

     

    Lavoro terminato, pronto per il riposizionamento nel serbatoio.

     

    Filtro esterno ad alta portata alloggiato nel traliccio del telaio destro.

     

     

     

    Lavoro concluso con l’applicazione di gomma protettiva anti sfregamento sul corpo filtro.

     

    Assistenza alla Gibraltar Race durante la tappa italiana di Verona sulla moto di Giacomo Trisconi (si vede come sono stai posizionati i filtri d’alimentazione esterna).

     

    N&M Team in collaborazione con Guglatech Advanced Fuel Filtration e NørtechFreeSpirit.

    Pagina FB :  N & M Team

    www.guglatech.it

     

     

     

  • RIVOLUZIONE NELLA FILTRAZIONE DELL’ARIA – REVOLUTION IN AIR FILTRATION

    Giorgia/Armenia 2018 by NørtechFreeSpirit –  Guglatech Air Filter Ultra4 Rally Raid.

    **********

    Quale miglior modo per testare realmente i nuovi filtri aria Wet&Dry Ultra4 Rally Raid di Guglatech se non portandoli in viaggio con noi.

    Abbiamo testato nel nostro ultimo viaggio la nuova evoluzione dei filtri aria a secco, montati su due BMW GS, una F 800 e una R 1200 ADV, in svariate condizioni ambientali. Caldo torrido, lunghi trasferimenti su asfalto, piste polverose, fangaie, pioggia e tanto smog in 38 giorni di viaggio e quasi 11.000Km attraverso otto nazioni.

    Ecco come si presenta il filtro Guglatech e l’air box dopo questo lungo e insidioso test: come potete vedere dalle foto il filtro dal lato di aspirazione ha quasi cambiato completamente colore ed è ricoperto da una patina di color marrone mentre l’air box è completamente pulito.

    Durante il viaggio abbiamo raggiunto anche altitudini intorno ai 3.000 metri e abbiamo viaggiato per parecchi giorni su immensi altipiani a 2.500 metri dove la resa del motore, tiro e coppia sono sempre stati ottimi, anzi abbiamo migliorato parecchio soprattutto nell’erogazione del gas, molto più dolce e rotonda.

    **********

    What better way to test the new Wet&Dry Ultra4 Rally Raid Air Filters by Guglatech if not by taking them with us during our travels.

    We have tested during our last trip the new evolution of dry air filters, mounting them on our two BMW GS, F800 and R1200 ADV, on various environmental conditions.

    Aggressive heat, long transfers on asphalt, dusty tracks, mud, rain and so much smog during a 38 days journey with about 11.000km covered and eight nations crossed.

    This is how the Guglatech filter and the air box show after this long and at times difficult test: as you can see from the photos the filter on the aspiration side has about completely changed colour being covered by a brown coloured film, while the air box is absolutely clean.

    During our trip we have reached heights of about 3000 mt. above sea level and we travelled for several days on wide tablelands at 2.500 mt. a.s.l., where the engine’s performance, shooting and torque were always excellent, having improved  especially on speed supply becoming a lot more smooth and round.

    www.guglatech.it

    Lo sporco nella zona di aspirazione della BMW R1200GS ADV alla fine del viaggio – The dirt present in the aspiration area of the BMW R1200GS ADV at the end of the trip

     

     

    Vista del cono di aspirazione della BMW R1200GS ADV sempre a fine viaggio – View of the aspiration cone of the BMW R1200GS ADV again at the end of the trip.

     

    Lo sporco presente nella zona di aspirazione della BMW F800 GS tornati dal viaggio – The dirt present in the aspiration area of the BMW F800GS at the end of the trip.

     

    L’air box dell’R1200GS ADV si presenta pulito dopo gli 11.000 km di viaggio – The air box of the R1200GS ADV looks clean after the 11.000 km journey.

     

    Un particolare del filtro Guglatech Ultra4 Rally Raid sull’R1200GS ADV dalla parte dell’aspirazione dove si può notare lo sporco depositato – A pick of the Ultra4 Rally Raid Guglatech filter on the R1200GS ADV on the aspiration side where you can see the dirt deposit.

     

    Il filtro Guglatech Ultra4 Rally Raid sporco di insetti, polvere e altro. Si può notare il cambio di colore dell’elemento filtrante installato sull’F800GS – The Ultra4 Rally Raid Guglatech filter with parts of insects, dust and other dirt material. You can see the color change on the filter element mounted on the F800GS.

     

    Air box dell’F800GS pulito dopo 11.000 km come anche la parte interna del filtro aria Guglatech Ultra4 Rally Raid – the air box on the F800GS looks clean after 11.000 km as well as the interior part of the Guglatech Ultra4 Rally Raid Air Filter.

     

  • GEORGIA & ARMENIA 2018 – il fornaio in Armenia

    GEORGIA e ARMENIA 2018

    Un viaggio emozionante che ci ha riportato indietro nel tempo.

    Lo condivideremo con voi qui, sul nostro sito, un poco per volta.

    Come ad esempio questo minuscolo ed accaldatissimo fornaio in Armenia, dove quattro donne preparavano e cuocevano il pane tipico del luogo. Ognuna di loro con il proprio compito. E’ stato il profumo che usciva da quella stanza ad attirare la nostra attenzione durante una sosta fotografica. Un’esperienza unica, un sapore unico.

     

     

     

  • N&M Team e SC-Project insieme per la Gibraltar Race 2018 con le Husqvarna 701.

    N&M Team e SC-Project insieme per la Gibraltar Race 2018 con le Husqvarna 701.

    Durante il mese di maggio SC-Project – azienda leader nella costruzione di impianti di scarico per motocicli –  ha studiato, sviluppato e realizzato i nuovi terminali di scarico per le due Husqvarna 701 Enduro del Team N&M (NørtechFreeSpirit-MotorradToskana) impegnate, proprio in questi giorni con i Piloti Jonathan Balducci e Giacomo Trisconi, nella Transylvania-Gibraltar 2018, gara di quindici giorni con un percorso di circa 8.000 Km tracciati sulle piste più calde d’Europa, dove verranno testasti e strapazzati i nuovi silenziatori X-plorer.

    Realizzato in titanio con fondello in carbonio, con spettacolare trama plain, il silenziatore X-plorer farà parte della linea “Slip-on” di SC-Project, la cui caratteristica risulta essere la facilità di montaggio sui collettori originali tramite il raccordo specifico fornito nel kit SC-Project.

    I silenziatori per le Husqvarna 701 Enduro saranno presto disponibili a catalogo SC-Project.

    www.sc-project.com

  • GIBRALTAR RACE – TEAM MOTORRADTOSKANA&NORTECHFREESPIRIT

  • MOTORBYE – MICHELE BARBATO E VALENTINA PERRELLA

    VIAGGIATORI DA GSDAYS 2018

    La super coppia Michele Barbato & Valentina Perrella con la loro BMW R 1200 GS, rientrati da poco dal lungo viaggio in Asia, saranno anche loro con Noi a questa edizione 2018 del GSDAYS.

    Un viaggio durato quattro mesi e ben 20 mila Km percorsi attraverso 10 nazioni, dall’Italia alla Cambogia, in sella alla mitica GS.

    Saranno a Vs. disposizione con la loro simpatia per qualsiasi domanda, foto, racconti e info.

    Avrete anche l’occasione di trovare il loro fantastico DVD “DIREZIONE EST 2017-2018” (vietato ai non viaggiatori).

  • ROSARIO SALA

    VIAGGIATORI DA GSDAYS 2018

    Un  moto viaggiatore con la “V” maiuscola.
    In primis un amico e un grande viaggiatore in sella alle sue GS 1200 ADV
    Rosario Sala ha scorrazzato per l’Asia, Africa e Sud America, percorrendo migliaia di Km, vedendo posti magnifici e vivendo emozioni uniche, che in questa edizione 2018 del GS DAYS vuole condividere con tutti noi.

    Rosario sarà a Vs. disposizione con il suo bagaglio di racconti e la sua moto, per foto domande e racconti.
     
    E in tale occasione troverete anche il suo ultimo libro IL MIO VIAGGIO (da Trento a Hanoi Vietnam),  Rosario sarà felice di dedicarvelo al momento.

    Vi aspettiamo con lo spirito da veri GieSsisti.

  • FRATELLI MORO MILANO – SOSTITUZIONE PNEUMATICI APRILE 2018

    ECCOCI DI NUOVO ALLE PRESE CON LA SOSTITUZIONE DEI PNEUMATICI ALLE NOSTRE MOTO.

    Anche per questo nuovo treno abbiamo optato per le CONTINENTAL TKC 70 per entrambe le moto ( F 800 GS e R 1200 GS ) dal nostro gommista di fiducia Sandro.

    ________________________________________________________________________

    La scorsa settimana ci siamo recati dai F.lli Moro, (in via Lattanzio, 15 a Milano) dove Sandro Moro e il suo staff come al solito ci hanno accolti e seguiti, con la loro professionalità e passione, sulla scelta e montaggio dei nostri pneumatici.

    La scelta come scritto sopra è andata ancora una volta per le TKC 70 di Continental che per noi sono ottime gomme per le moderne maxi enduro e ci assecondano egregiamente durante i nostri lunghi viaggi, con moto cariche e percorsi stradali misti.

    In questi ultimi anni ci siamo trovati veramente bene con questi pneumatici sia sugli sterrati che sui vari tipi di asfalto, ma soprattutto con temperature varianti dai -5°c ai + 44°c, con pioggia, nevischio ed acqua.

    Dove ci hanno stupito di più è stato  sulle lunghe fangaie nei boschi della Transilvania nel 2016, dove non pensavamo di poterne uscire senza dover spingere le moto ad invece ci hanno lasciati a bocca aperta per la trazione che questo pneumatico ci ha dato, logicamente non come una gomma specifica da off ma comunque una performance veramente inaspettata.

    Anche i Km di percorrenza sono veramente importanti 14.000 Km percorsi per lo più con moto a pieno carico.

    L’unico dato negativo che noi abbiamo rilevato è un leggero sbacchettamento sull’anteriore, tra i 110 e i 130 Km/h, cosa questa più accentuata sulla F 800 GS dovuta anche al fatto di avere un 21” con camera d’aria.

    Un grazie a Sandro ch’è sempre molto disponibile nel consigliarci al meglio ed alla importanza che da hai nostri feedback sull’utilizzo degli pneumatici.

    Buone strade a tutti dai NørtechFreeSpirit.

    Per info:

    www.fllimoro.it

    www.continental-pneumatici.it/moto/pneumatici/pneumatici-moto/off-road-enduro/tkc-70

     

     

     

     

     

     

     

     

  • ARAI HELMETS & NØRTECHFREESPIRIT

    ARAI HELMETS & NørtechFreeSpirit.

    Insieme per condividere nuove strade e nuove avventure in totale sicurezza.

    Con orgoglio Vi presentiamo il nostro nuovo e prestigioso partner: BER Racing Europe, distributore Arai in Italia, Spagna, Andorra e Portogallo.

    Nel mese di marzo siamo stati ospiti presso la loro sede e showroom a Modena, dove siamo stati accolti da Francesco Bombarda (Communication Dept. Manager) che ci ha consegnato di persona i nostri nuovi Arai Tour-X4, nella colorazione Catch Yellow, ed abbiamo approfittato dell’occasione per effettuare l’Arai “Racing & Touring Service” sui nostri vissuti Tour-X3, servizio sempre attivo (e gratuito) durante i giorni di apertura di BER Store Modena.

    Abbiamo avuto modo di apprezzare un servizio post vendita per la cura ed il controllo del casco che non conoscevamo ed abbiamo anche imparato tante cose nuove ed importanti che tutti noi motociclisti dovremmo sapere per una corretta scelta di un casco, aldilà del prezzo e dell’estetica.

    Una delle cose più importanti, che pensavamo di conoscere bene ma poi non si è rivelata cosi, è l’identificazione della misura di calotta più adeguata alla nostra conformità cranica.

    I tecnici BER Racing, ci hanno aperto un mondo mostrandoci sia le differenti misure di calotta che la possibilità di customizzare completamente gli interni del nostro casco, per avere quindi il massimo livello di personalizzazione e di comfort.

    A conclusione di una fantastica mattinata tra l’emozione di poter rappresentare un’azienda così prestigiosa ed essere stati trattati come dei piloti professionisti, vogliamo dire un grosso grazie a Francesco Bombarda e a BER Racing Europe s.r.l.per l’accoglienza, la disponibilità e la fiducia accordata.

    www.berstores.com
    www.berracing.it

  • JEANS TECNICI DA MOTO “MOTTO”…IL NOSTRO PARERE

    JEANS TECNICI DA MOTO “MOTTO”…IL NOSTRO PARERE

    Li abbiamo indossati per tantissimi km e provati nelle quattro stagioni, con sole, pioggia, freddo e il caldo afoso di una Bucarest veramente rovente (+39°C), sia in città, su strada che in fuoristrada.

    Un capo comodo e ben fatto, hanno un’ottima vestibilità e anche scesi dalla moto si integrano molto bene nell’utilizzo quotidiano, si potrebbero comodamente indossare tutto il giorno anche in ufficio, quindi ideali per fare del buon e sicuro moto turismo.

    I jeans Motto hanno uno stile americano ma totalmente realizzati in Europa.

    Noi abbiamo testato due modelli uno da uomo e uno tutto realizzato per la donna.

    Nello specifico il “Galante Blu Dark” per Lui e il “Kira X” per Lei.

    Sin dall’inizio abbiamo veramente apprezzato la loro comodità e vestibilità, cosa molto importante soprattutto quando si passano parecchie ore alla guida: un capo comodo ci fa guidare senza pensieri e fastidi (cosa da me molto apprezzata perché essendo alto due metri non sempre riesco a trovare l’abbigliamento tecnico giusto).

    Ma dobbiamo dire che a catalogo Motto ha una vasta gamma di jeans donna e uomo, con tagli, colori e modelli da perderci un’intera giornata per poterli provare tutti. Insomma una collezione per tutti i gusti e stili, che da la possibilità di scegliere il proprio stile mantenendo un elevato grado di sicurezza e di tecnicità su un prodotto tecnico come questo.

    Altro particolare molto apprezzato da noi sono le protezioni per le ginocchia, regolabili e posizionate all’interno di una tasca in microfibra. La possibilità di regolarle influisce ancora una volta sulla comodità e sicurezza del prodotto ed il fatto che non siano a diretto contatto con le ginocchia anche con temperature molto alte non creano quel fastidioso effetto ventosa contro le gambe.

    Unico neo che abbiamo rilevato, ma proprio perché dovevamo trovarne almeno uno. sono le protezioni sui fianchi, anch’esse removibili e posizionate all’interno di una tasca in microfibra, che vengono vendute solo su richiesta e non inserite di serie nel pantalone. A noi piacerebbe trovarle già “di serie” e che tutti indossassero sempre tutte le protezioni del caso.

    Tornando sul punto della vestibilità abbiamo trovato un’altra chicca inserita sul pantalone da donna utilizzato da Barbara: il Kira X ha una protezione posteriore estraibile, realizzata in morbido cotone elasticizzato che va a proteggere la zona lombare dall’aria e da sguardi indiscreti durante la guida ma che, una volta scese dalla sella, si può facilmente ripiegare all’interno del pantalone tornando ad avere un look offerto da un normale jeans.

    Ci siamo trovati molto bene con questi pantaloni sia nel semplice utilizzo da casa-ufficio o alla gita fuori porta sia nel viaggio lungo impegnativo con sbalzi climatici importanti.

    Anche quando abbiamo trovato temperature molto alte dobbiamo dire che ci siamo trovati bene, si non sono leggerissimi ma portabili senza grandi sacrifici.

    E nella stagione più fredda con l’inserimento di un intimo tecnico sotto al jeans abbiamo viaggiato bene senza patire il freddo.

    Ci siamo trovati veramente bene in qualsiasi situazione od impiego (Onno su uno dei leggendari tornanti del vecchio Rally di Como).

    Un bel look oltre alla vestibilità, cosa molto importante per il gentil sesso. (pausa foto nei pressi di Sibiu, Romania)

    Confort di guida, protezione ad alto livello e look non aggressivo, questo è il punto di forza del Galante Blu Dark. (stupende colline in Bulgaria).

    Molto robusti e con le protezioni sempre ben posizionate in tutte le situazioni (Alta Valsassina)

    Particolare delle ottime rifiniture sul modello Kira X da donna (Lago di Como)

     

    CARATTERISTICHE TECNICHE.

    Progettato per il motociclista

    Protezioni per i fianchi CE da fissare con velcro, su richiesta.

    Fodera 100% Kevlar DuPontTM sui fianchi, glutei, esterno coscia e ginocchia.

    Protezioni per le ginocchia CE rimovibili e regolabili all’interno di una tasca in microfibra.

    Tecnologia

    • Fodere in kevlar© 100% originale DupontTM per: ginocchia, fianchi, esterno coscia e posteriore.
    • Maggiore resistenza alle abrasioni e protezione per le parti foderate in Kevlar©
    • Protezione doppio strato del jeans: jeans denim/Kevlar© DuPontTM
    • Maggiore cmfort: fodera in cotone sul Kevlar©
    • Protezioni ginocchia approvate CE incluse
    • Protezione fianchi KNOX© su richiesta

    Certificazione

    Siamo orgogliosi di informarvi che i nostri materiali hanno superato con successo il test condotto secondo la norma EN 13595-1:2002, con un risultato di resistenza all’abrasione superiore ai 5 secondi.

    L’esito di questa prova ci conferma tra i migliori produttori al mondo di capi di abbigliamento protettivo per bikers.

    Il nostro obiettivo è sempre quello di garantire, a voi motociclisti, la massima sicurezza unita al massimo comfort.

    MODELLO UOMO GALANTE BLU DARK

    • Protezioni morbide in Kevlar Originale DuPont® , interne al pantalone, rivestite di cotone, per ginocchia, glutei, fianchi ed esterno coscia.
    • Protezione CE rimovibile, di serie su ginocchia, all’interno di tasche in microfibra, regolabili e fissate con velcro. ( SAS-TEC ) EN 1621-2
    • Predisposto per protezioni CE rigide sui fianchi, fissate con Velcro, a protezione dell’osso dell’anca. ( KNOX ® ) EN 1621-1
    • Cerniera originale YKK
    • Costruito con tessuto denim leggero, elasticizzato, della migliore qualità.
    • Colore blu
    • Assenza di cuciture sulle gambe.
    • Taglio lungo della gamba per renderlo confortevole quando si è in sella alla moto.
    • Look uguale ad un normale jeans.
    • La costruzione ed il taglio del pantalone sono studiati per essere comodi in sella ed avere una durata e sicurezza superiore ad un Jeans normale.
    • Completamente lavabile in lavatrice ed asciugatrice.

    Taglie disponibili XS-S-M-L-XL

    MODELLO DONNA KIRA X

    • Look femminile, vita bassa davanti, più alta dietro.
    • Protezione posteriore estraibile, in morbido cotone elasticizzato, a proteggere la zona lombare dall’aria.
    • Protezioni morbide in Kevlar Originale DuPont® , interne al pantalone, rivestite di cotone, per ginocchia, glutei, fianchi ed esterno coscia.
    • Protezione CE rimovibile, di serie su ginocchia, all’interno di tasche in microfibra, regolabili e fissate con velcro. ( SAS-TEC ® ) EN 1621-2
    • Predisposto per protezioni CE rigide sui fianchi, fissate con Velcro, a protezione dell’osso dell’anca. ( KNOX ® ) EN 1621-1
    • Costruito con tessuto denim elasticizzato della migliore qualità, più resistente e durevole di un jeans normale.
    • Taglio lungo della gamba per renderlo confortevole quando si è in sella alla moto.
    • Look uguale ad un normale jeans.
    • La costruzione ed il taglio del pantalone sono studiati per essere comodi in sella ed avere una durata e sicurezza superiore ad un Jeans normale
    • Completamente lavabile in lavatrice ed asciugatrice.
    • Cerniere YKK
    • Disponibile in due lunghezze: normale e corto

    Taglie disponibili XS-S-M-L-XL

    Per info:

    Eolo s.r.l distributore esclusivo per l’Italia

    via G. Marconi, 33

    Tel:+39 030 338 53 29

    Email:info@eolomoto.it

    Fax:+39 030 339 28 89

  • APPLICAZIONE PREFILTRO GUGLATECH SU BMW F800GS ANNO 2009

    APPLICAZIONE DEL PREFILTRO GUGLATECH ADVANCED FUEL FILTRATION, PERCHE’ USARLO E COME APPLICARLO SULLA BMW F 800 GS by NortechFreeSpirit.


    Anni di esperienza a spasso per varie nazioni ci hanno insegnato che non sempre le benzine che mettiamo nelle nostre moto sono pulite o ben filtrate.

    Forse per assurdo abbiamo trovato meno problemi di carburante sporco nel Nord Africa che qui …… nel nord Italia.Le moto moderne dotate ormai tutte di sistemi ad iniezione e con sempre più elettronica soffrono di più di queste situazioni.
    Cosa accade se facciamo un rifornimento di benzina e portiamo sporco nel serbatoio?

    Il filtro che c’è all’interno piano piano s’intasa, e la pompa fatica sempre più ad aspirare il carburante, finche non si blocca del tutto lasciandoci a piedi.

    Allora come evitare questo noioso e costoso problema che sempre più spesso accade!La GUGLATECH ADVANCED FUEL FILTRATION azienda Italiana specializzata nei sistemi di filtraggio e alimentazione delle moderne moto, ha inventato un particolare filtro da posizionare all’interno del serbatoio, andandosi ad ancorare sul bocchettone di carico dello stesso (tappo della benzina).

    Logicamente ogni moto ha un suo bocchettone e una configurazione del serbatoio ben diversa, ed è per questo motivo che la GUGLATECH ha sviluppato e realizzato filtri su misura per la buona parte di moto in produzione.

    Questo sistema di filtraggio permette di raccogliere tutte le impurità e fino al 93% di acqua libera nel carburante, lasciando il serbatoio e la benzina ben puliti.

    Questo permette di allungare notevolmente la vita del sistema filtrante originale della moto e della pompa della benzina, evitando costose riparazioni e relativo fermo della moto.

    Noi di NortechFreeSpirit ci sentiamo di consigliarvi l’installazione di questo semplice ma geniale filtro carburante per le vostre motociclette per evitare l’inconveniente che abbiamo avuto noi durante un viaggio nella vicina Slovenia, dove dopo un rifornimento la nostra BMW R 1200 GS ADV si è ammutolita con la pompa carburante out !

    Qui sotto mettiamo le foto passo per passo dell’installazione del filtro GUGLATECH su la nostra BMW F 800 GS.

    Testo: Norberto Ronchi – Foto: Barbara Urbani

    Contatti
    GUGLATECH ASVANCE FUEL FILTRATION info@guglatech.com
    www.guglatech.com

    Foto 1: leggere attentamente le istruzioni indicate dal produttore.

     

     Foto 2: preparazione del filtro.

     
     

     Foto 3: allineare l’astina di fissaggio in alluminio al filtro di 90° sul foro di applicazione.

     
     

    Foto 4: allineamento a 90°.

     
     

     Foto 5: rimozione del tappo di chiusura del bocchettone, n° 4 vita torx da 30mm.

     
     

     Foto 6: a questo punto il tappo di chiusura è rimosso.

     

     Foto 7: Ora procedere alla rimozione del bocchettone e suo anello di spessore n°3 viti torx da 30 mm.

      

     Foto 8: calzare i filtro sul collo del bocchettone e far passare l’astina di fissaggio nella feritoia superiore.

     

     Foto 9: calzare il filtro per cira 20mm dalla parte inferiore, a questo punto far aderire bene al collo del bocchettone sia il filtro che l’astina in alluminio

     

     Foto 10: posizionamento corretto del filtro e dell’asta.

     

     

     Foto 11: curvare l’asta e farla passare nell’altra fessura in modo tale di creare un saldo punto di ancoraggio.

     

     Foto 12: fare aderire bene sul collo del bocchettone il tutto.

     

    Foto 13: a questo punto inserire il filtro con il bocchettone nel foro del serbatoio, facendo attenzione di non attorcigliare troppo il filtro.

     

     Foto 14: prendere la fascetta di plastica in dotazione nel kit di montaggio, ed inserirla nel bocchettone dalla parte della testina.

     

     Foto 15: ora verificare che il filtro sia ben disteso all’interno del serbatoio, facendo scorrere la fascetta negli angoli.

      

     Foto 16: riavvitare il bocchettone, posizionare il tappo di chiusura e riavvitare anch’esso.

     

    Foto 17: Ecco fatto lavoro finito.

     

     Grazie a GUGLATECH ora possiamo viaggiare sereni.

  • INSTALLAZIONE VOLTMETRO DIGITALE SU BMW R 1200 GS ADV

    INSTALLAZIONE VOLTMETRO DIGITALE SU BMW R 1200   GS ADV CON DESIERTO III, by NørtechFreeSpirit.


    Manualità ed inventiva non mancano, ottime basi meccaniche ci sono e allora qualche lavoretto ci piace crearcelo da soli per le nostre moto.
    Base di partenza un vecchio porta rullino da macchina fotografica….chi se li ricorda ?
    Un pò di tempo e la soddisfazione di aver fatto tutto noi.

    Fase 1: voltmetro digitale comprato su Amazon per €.4,65 comprese spese di spedizione. Una piattina in alluminio anodizzato da €.3 comprato a Leroy Merlin. Un porta rullino da macchina fotografica fine anni ’90. Un o-ring con la funzione di bloccaggio del voltmetro nel porta rullino e di tenuta dell’acqua.

     

    Si nota l’o-ring di tenuta tra il corpo filettato del voltmetro ed il cilindro del porta rullino.

    Prendiamo la piattina di alluminio anodizzata.

    Con l’aiuto di una bussola (in questo caso per comodità abbiamo usato una vecchia chiave a croce per le ruote auto bloccata nella morsa) andiamo a calandrare manualmente aiutati da un martello in nylon e un pappagallo con copri ganasce la nostra piattina in alluminio, calcolando il diametro della bussola leggermente inferiore al diametro del nostro porta rullino.

     

    A questo punto ci manca solo la rifinitura del ricciolo di chiusura della piattina in alluminio che andremo ad ultimare mediante l’utilizzo della morsa.

     

    Ecco la nostra piattina calandrata a misura con i riccioli di chiusura che fungeranno da supporto del voltmetro.

    Verifichiamo che la calandratura sia venuta del diametro corretto. A questo punto possiamo procedere con il taglio a misura della parte in eccesso della piattina.

     

    Fase 2: preparazione del contenitore voltmetro. Facciamo un foro nella culata del porta rullino che poi ci servirà per il passaggio dei cavi di alimentazione.

     

    Rivestiamo il porta rullino, per una questione di estetica e di grip, con una guaina termorestringente.

    La guaina termorestringente, come da foto, nella parte inferiore dove abbiamo fatto il foro, la teniamo 15/20 mm più lunga in modo tale che stringendosi ci fa da collare per i cavi di alimentazione d’ingresso del supporto voltmetro.

     

    Lavoro dell’involucro pronto per l’installazione sulla moto.

    Fase 3: a questo punto facciamo passare i 2 cavi di alimentazione negativo e positivo (con faston di tipo isolato) nella parte inferiore dove abbiamo creato il foro.

     

    Inseriamo a pressione il nostro voltmetro con l’o-ring che funge anche da bloccaggio nel supporto creato da noi.

    A questo punto inseriamo il tutto nella nostra fascetta di tenuta in alluminio andando a bloccare e a posizionare il voltmetro nella posizione che abbiamo scelto in precedenza.

     

    Ecco dove abbiamo deciso di collocare il nostro voltmetro.

    Elegante, ben rifinito e in posizione sempre ben visibile. Fieri del nostro lavoro!

  • COM’E’ STATA LA NOSTRA QUARTA EDIZIONE DELLA WINTER HEROES?

    COM’E’ STATA LA NOSTRA QUARTA EDIZIONE DELLA WINTER HEROES?

    By Norberto Ronchi e Barbara Urbani.
    Foto: Norberto Ronchi, Barbara Urbani, PTPHOTO.

    Anche questa quarta edizione è passata, con tanti amici, appassionati, buon cibo e paesaggi che sembrano essere stati disegnati su di una tela e adagiati delicatamente all’orizzonte.

    Gli eroi di questa edizione si sono trovati catapultati in un weekend completamente in stile primaverile, alla faccia dei giorni della “merla”, così conosciuti da tutti, che sulla carta “del calendario” dovrebbero essere i più freddi dell’anno! Ci siamo ritrovati invece con temperature che hanno raggiunto anche i 16°C… ma anche questo è il bello della Toscana!

    Il ritrovo per i quasi cento partecipanti è stato per la giornata di venerdì 26 in località Casanova Pansarine, a pochi chilometri da Siena, presso l’Hotel Montaperti, un quattro stelle con zona spa, piscina coperta e centro benessere.

    In questa edizione abbiamo visto al via anche due ragazze alla guida delle loro moto, un paio di passeggere oltre ad un bel gruppetto di under 35, un buon auspicio per il mototurismo in generale che vede sempre più un’età media dei partecipanti sopra i 45 anni.

     

    Quest’anno abbiamo presentato un tracciato inedito tra strade bianche ed asfaltate a sud del capoluogo Senese fino a sfiorare la Maremma, con un chilometraggio molto importante rispetto alle scorse tre edizioni per un totale di 267km e con tre tappe di sosta molto particolari durante il percorso.

    Partenza di tutta la chermes come di consueto il sabato mattina dopo una poderosa colazione, dal parcheggio privato dell’hotel, intorno alle 8,30.

    La prima tappa, con obbligo di raggiungere il punto ristoro rigorosamente a piedi, a fatto sì che i motociclisti abbiano abbandonato le proprie moto in un parcheggio riservato ai partecipanti ed abbiano percorso la ripida salita di circa un chilometro accedendo così al caratteristico centro storico di Civitella Marittima, dove ad attenderli c’era una vista mozzafiato e la merenda di mezza mattina composta da una pastella fritta con prosciutto crudo di toscana e dolci tipici della zona finendo con uno dei caffè più buoni mai assaporato.

    Rientrati in possesso delle moto i nostri “heroes” hanno percorso una sessantina di chilometri di fantastiche strade miste per raggiungere la seconda sosta della giornata presso l’agriturismo terre di San Galgano, un’antica casa colonica, posizionata poco prima della omonima e stupenda Abbazia di San Galgano.

    Qui i partecipanti ad attenderli hanno trovato un buffet composto da salumi, formaggio e crostini tipici ed un’immancabile piatto di calda ribollita. In molti hanno colto l’occasione per una visita all’abbazia e alla famosa spada nella roccia poco oltre.

    Ripartiti alla volta della terza ed ultima tappa prevista dagli organizzatori e percorrendo due lunghi e bei tratti di sterrato, intervallati da altrettante belle strade asfaltate, hanno raggiunto i Bagni di Petriolo, dove le acque termali sgorgano ad una temperatura di più 43 °C lungo un tratto del fiume Farma, e dove lo staff organizzativo ha lanciato una sfida ai più eroici: lasciare i panni da motociclista e fare il bagno in queste vasche naturali di acqua solfurea.

    Ben 24 partecipanti hanno accettato la sfida e hanno fatto il bagno, comprese anche due eroiche ragazze che erano presenti come passeggere.

    Tutti asciugati per bene e riprese le moto per coprire gli ultimi cinquanta km, sempre in un misto di strade bianche ed asfalto, sono finalmente rientrati tutti nuovamente in hotel, dove li attendeva la seconda succulenta cena e la serata a tema con i ricchi premi messi a disposizione dai partner di questa quarta edizione.

    La giornata di domenica è sempre molto easy, lasciamo scegliere ai partecipanti se rientrare nelle proprie dimore dopo la colazione, o per i più intraprendenti c’è il consueto giretto domenicale a base di cultura e stuzzichini.

    Per questa edizione abbiamo optato per un trasferimento misto di una trentina di km dove un gruppetto di venticinque Eroici ha raggiunto la bella località di Lucignano, un piccolo centro arroccato su di un colle a 400 m s.l.m. in provincia di Arezzo nel cuore della Valdichiana.

    Dopo una passeggiata per il centro storico ci siamo diretti a visitare il museo comunale, dove sono custoditi dipinti ed opere delle zone, ma il cuore di questo museo è il bellissimo albero di Lucignano, anche chiamato “albero d’oro”, ma qui non sveliamo di più, vi consigliamo di andarlo a visitare.

    Terminata la visita al museo ci siamo lasciati con i saluti di rito davanti ad un ottimo aperitivo con prodotti della zona e prosecco.

    Ci vediamo tutti per la quinta edizione 2019 con tante altre novità.

    Si ringraziano tutti i partecipanti di questa edizione, i nostri partner MOTOREX Italia, OJ abbigliamento da moto, SC PROJECT, GUGLATECH filtri moto, ANLAS ITALY, MOTO ABBIGLIAMENTO.

    Lo staff: Barbara Urbani, Andrea Leggeri, Claudio falanga, Norberto Ronchi.

    Tiziano Davini ottimo supporto alla logistica e responsabile della chiusura su una delle Mini di supporto.

    Un grazie a Mini Italia (BMW Italia) per averci messo a disposizione una stupenda Mini Countryman All4.

    WINTER HEROES un punto di riferimento d’inizio anno.

  • ROMANIA

    ROMANIA

    37°C, immense pianure coltivate a grano, orzo e girasoli, qualche carretto trainato da cavalli qua e la, cagnolotti ovunque, in mezzo alla strada o in quei pochi tratti di ombra a cercare rinfresco dal cocente sole, buche nell’asfalto così grosse da farci preoccupare realmente.
    Siamo ad una quarantina di chilometri da Bucarest eppure seguendo le nostre stradine preferite siamo in mezzo al nulla e a contatto con la vera popolazione locale.
    Troviamo un chiosco in un micro paesino costruito su di un incrocio, da una parte si va a Bucarest e dall’altra al confine con la Bulgaria.
    Siamo stati accolti da una schiera di bambini affascinati dalle nostre moto e curiosi come non mai, mentre i più grandicelli cercando di allontanarli ammiravano Barbara, una donna alla guida di una moto in visita nella loro Romania, lontana da quelle mete turistiche e pregiudizi.

  • NOVITA’ DAL NOSTRO PARTNER MYTECH!

    NOVITA’ DAL NOSTRO PARTNER MYTECH !!

    PRONTE NUOVE PROTEZIONI PER KTM ORANGE !!!

    Modelli : Ktm1290-Ktm1190-Ktm1050-Ktm1090

     

     

    info@mytechaccessories.it
    www.mytechaccessories.it
    *39 346 650 32 60

  • NEWS DALLA NOSTRA WINTER HEROES 2018 !!

    L’ospite d’onore della Winter Heroes 2018, che ci accompagnerà durante tutto il percorso e ci intratterrà con i suoi racconti durante la serata di sabato, è un grande pilota ed una grande persona. Stiamo parlando di…… NICOLA DUTTO!!

    La passione per la moto ha accompagnato Nicola Dutto da quando aveva 22 anni fino ad oggi: il pilota cuneese è un campione di motociclismo che si è distinto dal 2004 al 2009 per due vittorie a livello europeo nella categoria Baja, oltre a due titoli italiani.

    Nel 2010 ha subito un grave incidente ma grazie alla sua tenacia è tornato a gareggiare nel mondo che gli appartiene: nella polvere e nel fango delle corse.

    Nel 2012 Nicola Dutto, grazie ad alcune modifiche alla sua moto, è risalito infatti in sella alla Ktm e ha potuto correre la Baja Espana Aragon in Spagna (500 km in due tappe), una competizione di riferimento in Europa.

    Nel 2013 è riuscito a gareggiare alla Baja 500 in Messico, 800 km nonstop su un tracciato particolarmente difficile e faticoso. Quel giorno è stato il primo pilota paraplegico a gareggiare nel Mondiale Desert Race.

    Nel 2018 Winter Heroes 🙂

    Nel 2019 Nicola Dutto parteciperà alla Dakar, il rally raid più duro al mondo, durante il quale sarà il primo pilota paraplegico a correre nella categoria moto.

    www.nicoladutto.com

  • FILTRO BENZINA GUGLATECH HDM3D ACQUASTOP PER R 1200 GS ADV

    FILTRO BENZINA GUGLATECH HDM3D ACQUASTOP PER R 1200 GS ADV

    Applicazione del pre filtro GUGLATECH ADVANCED FUEL FILTRATION, perché usarlo e come applicarlo sulla BMW R 1200 GS ADV by NortechFreeSpirit.

    Anni di esperienza a spasso per varie nazioni ci hanno insegnato che non sempre le benzine che mettiamo nelle nostre moto sono pulite o ben filtrate.
Forse per assurdo abbiamo trovato meno problemi di carburante sporco nel Nord Africa che qui …… nel nord Italia. Le moto moderne dotate ormai tutte di sistemi ad iniezione e con sempre più elettronica soffrono di più di queste situazioni.

    Cosa accade se facciamo un rifornimento di benzina e portiamo sporco nel serbatoio?
Il filtro che c’è all’interno piano piano s’intasa, e la pompa fatica sempre più ad aspirare il carburante, finche non si blocca del tutto lasciandoci a piedi.

    Allora come evitare questo noioso e costoso problema che sempre più spesso accade!

    La GUGLATECH ADVANCED FUEL FILTRATION azienda Italiana specializzata nei sistemi di filtraggio e alimentazione delle moderne moto, ha inventato un particolare filtro da posizionare all’interno del serbatoio, andandosi ad ancorare sul bocchettone di carico dello stesso (tappo della benzina).

    Logicamente ogni moto ha un suo bocchettone e una configurazione del serbatoio ben diversa, ed è per questo motivo che la GUGLATECH ha sviluppato e realizzato filtri su misura per la buona parte di moto in produzione. Questo sistema di filtraggio permette di raccogliere tutte le impurità e fino al 93% di acqua libera nel carburante, lasciando il serbatoio e la benzina ben puliti. Questo permette di allungare notevolmente la vita del sistema filtrante originale della moto e della pompa della benzina, evitando costose riparazioni e relativo fermo della moto.

    Noi di NortechFreeSpirit ci sentiamo di consigliarvi l’installazione di questo semplice ma geniale filtro carburante per le vostre motociclette per evitare l’inconveniente che abbiamo avuto noi durante un viaggio nella vicina Slovenia, dove dopo un rifornimento la nostra BMW R 1200 GS ADV si è ammutolita con la pompa carburante out.

    Qui sotto mettiamo le foto passo per passo dell’installazione del filtro GUGLATECH su la nostra BMW R 1200GS ADV.

     

    Foto 1:
 Leggere attentamente le istruzioni indicate dal produttore.

    Foto 2: Preparazione del filtro.

    Foto 3: Allineare l’astina di fissaggio in alluminio al filtro di 90° sul foro di applicazione.

    Foto 4: Allineamento a 90°.

    Foto 5: Rimozione del tappo di chiusura del bocchettone, n° 4 vita torx da 30mm.

    Foto 6: A questo punto il tappo di chiusura è rimosso.

    Foto 7: Ora procedere alla rimozione del bocchettone n°3 viti torx da 30 mm.

    Foto 8: calzare il filtro sul collo del bocchettone e far passare l’astina di fissaggio nella feritoia superiore.

    Foto 9: calzare il filtro per cira 20mm dalla parte inferiore, a questo punto far aderire bene al collo del bocchettone sia il filtro che l’astina in alluminio.

    Foto 10: Posizionamento corretto del filtro e dell’asta.

    Foto 11: Curvare l’asta e farla passare nell’altra fessura in modo tale di creare un saldo punto di ancoraggio.

    Foto 12: Fare aderire bene sul collo del bocchettone il tutto.

    Foto 13: A questo punto inserire il filtro con il bocchettone nel foro del serbatoio, facendo attenzione di non attorcigliare troppo il filtro.

    Foto 14: Prendere la fascetta di plastica in dotazione nel kit di montaggio, ed inserirla nel bocchettone dalla parte della testina.

    Foto 15: Ora verificare che il filtro sia ben disteso all’interno del serbatoio, facendo scorrere la fascetta negli angoli.

    Foto 16: Riavvitare il bocchettone, posizionare il tappo di chiusura e riavvitare anch’esso.

    Foto 17: Ecco fatto lavoro finito.

    Grazie a GUGLATECH ora possiamo viaggiare sereni.

    www.nortechfreespirit.it
    www.guglatech.it

  • IL NOSTRO EICMA…. CON MOTOREX !

    IL NOSTRO EICMA…. CON MOTOREX !

    Quest’anno EICMA per noi  è stata una bella esperienza vissuta in collaborazione con MOTOREX Oil of Switzerland, con un team molto professionale ma allo stesso tempo simpatico e cordiale. Ne siamo rimasti entusiasti ed è doveroso un ringraziamento di cuore al titolare di MOTOREX ITALIA, Nanni Tamiatto e a tutto lo staff di MOTOREX ITALIA per questa opportunità.

        

         

         

       

    Grazie all’importanza dello stand abbiamo avuto l’occasione di scambiare due parole con campioni come Tony Cairoli o il simpaticissimo dakariano britannico Lyndon Poskitt. Non sono mancati anche gli incontri con le nostre conoscenze più “importanti” come Paolo Ceci, Alessandro Botturi e Manuel Lucchese.

           

        

         

    Felicissimi anche di aver rivisto amici, aver dato un volto ad amici virtuali e di aver fatto nuove conoscenze. Insomma una fiera motociclistica che quest’anno ci ha dato davvero tanto.

            

        

            

          

    Anche l’HP3 ideata da Norberto ed esposta nello stand di SC-Project ci ha riempito di orgoglio. Un grazie va al proprietario Francesco Levrini per la sua disponibilità.

      

    In tutto ciò abbiamo solo un po’ di rammarico per non aver avuto tempo a sufficienza di visitare alcuni degli stand di nostro interesse. Alla prossima edizione!

               

  • MOTO E FANTASMI 2017

    MOTO E FANTASMI 2017

    Anche quest’anno il nostro Moto e Fantasmi è andato benissimo grazie al meteo particolarmente mite per essere fine ottobre ed alla compagnia di amici, sempre molto piacevole.

    Con i nostri percorsi  studiati per esplorare strade poco trafficate sia per la giornata di sabato che di domenica abbiamo regalato un bel giro in moto su bellissime strade secondarie con panorami e colori autunnali mozzafiato tra il Piacentino ed il Parmense.

    Consueta sosta per il pranzo sul Passo Penice, gettonatissima meta motociclistica.

    La location serale è un nostro must….coccolati tanto da non voler più tornare a casa! Con una cena fatta di prodotti del luogo e di stagione, con pane e salse fatte in casa, con la nota piccante che contraddistingue Luisa (la proprietaria)  e con un luogo che rilassa e rasserena.

    La visita di mezzanotte al castello ha, come sempre, divertito tutti tra stanze buie, mostri nascosti, cimiteri e pistole che ogni tanto partivano a caso. Quest’anno il tema erano i vampiri!

    Il nostro weekend di Halloween per il quarto anno di fila ci ha lasciato davvero soddisfatti!

  • Una grande soddisfazione per un lavoro fatto con tanta passione.

    Se la volete vedere dal vivo la troverete ad Eicma allo stand di SC PROJECT Padiglione 11 Stand M06

    Venite a scoprire le novità del 2018, come il nuovo silenziatore dedicato alle Enduro stradali di media cilindrata che verrà svelato martedì.

    Venite a scoprire la gamma completa di impianti di scarico omologati Euro 4 – TÜV approved – e cerca il prodotto SC Project adatto alla tua moto.

    Scoprite l’intera gamma dei prodotti SC Project dal silenziatore sleep-on all’impianto di scarico completo. Presso lo stand SC Project potrete ammirare alcune delle moto più belle e veloci al mondo come la splendida Honda RC213V Repsol n.93 o la Kalex Marc VDS EG 0,0 di Franco Morbidelli, fresco campione del mondo di Moto 2, la MV Augusta F4 RC di Leon Camier e la Paton S1 – R Lightweight vincitrice del Tourist Trophy 2017 con Michael Rutter, e la GS HP3 by NørtechFreeSpirit.

  • EICMA 2017

    E’ tempo di salone! Si, ormai ci siamo!
    Per tutti coloro che hanno il piacere di conoscere la vasta gamma dei prodotti  MOTOREX  e venirci a trovare di persona vi aspettiamo da martedì 7 a domenica 12 presso lo stand di MOTOREX Padiglione 13 stand C 86 e MOTOREX “all’interno dello stand di TOURATECH”.

  • Benvenuti nel nostro nuovo sito web!

    Barbara e Norberto sono lieti di presentarvi il loro sito dove scoprirete i vecchi ed i futuri viaggi, le preparazioni, gli allestimenti, gli articoli pubblicati ed i loro Partners.


Follow us

Contatti

Norberto Ronchi
+39 3487690769

Barbara Urbani
+39 3470588601

nortechfreespirit@gmail.com


Made by Nørtechfreespirit and Francesco Levrini. All rights Reserved.